sabato 27 febbraio 2016

Oggi, ieri, domani

Mi mancano gli anni del "vivi e lascia vivere", mi mancano gli anni in cui il più grande problema esistenziale era uscire per incontrar gli amici. Mi mancano i sogni che avevano ancora una speranza di poter esistere. Mi manca il buongiorno del vicino di casa e il "dove sei diretta" del paesano che ti incontra per strada. Mi manca il suono delle campane che segnando le ore ti dava la sensazione che la giornata trascorresse più lentamente, senza nessuna fretta. Mi mancano i bambini in strada che urlano felici mentre, rincorrendo una palla si impolverano fino a cambiar colore al vestito. Mi manca il tempo che fu, travolto oggi da suonerie, gente che parla da sola, che vede il tramonto solo in foto perché troppo impegnata a dedicar 10 miseri minuti della loro vita ad ammirar le meravigliose sfumature che ci vengono regalate ogni sera perché. Altrimenti perdono quel link della foto di un tramonto al quale poter mettere il mi piace.
Mi manca la vera società, quella che ogni giorno ti faceva sentir viva e ti dava la vera forza per andar avanti, quella che invecchiando ti faceva sentir ancor più importante perché l'esperienza era il web, il Wikipedia di oggi.

domenica 14 febbraio 2016

Ritorno al passato o vaneggiamenti del futuro!

Ed eccomi di nuovo qui, ogni tanto ritorno al passato chiedendomi se sia giusto continuare a percorrere la via del blogger stressando quelle poche care persone che continuano a leggere i miei post. Certo che ne avete di coraggio!!!!
La mia risposta semi egoista è "certo che si!".
Ogni tanto ci vuole! Staccarsi dalla realtà e immergersi nel mondo virtuale consci che di reale ha ben poco.
Ma siamo veramente consapevoli di questo?
Apriamo la pagina facebook e ci convinciamo che tutto ciò che è scritto li sia sacrosanta verità. Leggiamo e ricondividiamo stupidaggini assurde che vanno oltre tutti i limiti della razionalità, dimentichi spesso anche del poco sapere che abbiamo imparato a scuola.
Trovi diplomati e laureati che credono a bufale megagalattiche e ti chiedi "possibile che vi sia in giro gente così credulona e stupida?"
Possibile che il web sia diventato quasi un Dio? Un luogo in cui tutto è per forza vero, un luogo che non ti pone nessun dubbio. " è vero, l'ho trovato su internet".
Se poi è su Facebook è sacrosanto!
È questo che mi ha portato a mettere in dubbio il blog, si, anche il mio blog. La mia cara pagina dove i miei pensieri prendono forma e le mie conoscenze, poche, prendono vita. A volte anche troppo.
Quante volte i miei farfugliamenti son stati presi troppo seriamente o troppo poco seriamente?
La mia speranza è che chi mi legge abbia le piene facoltà di pensare con la propria testa e capire ciò che è vero e ciò che è semplice frutto della mia fantasia 😉
Perché è giusto che voi sappiate che spesso vaneggio 😜 o sempre 😱 o mai.... Chi lo sa?

Dedicato a tutte le persone affette da lupus

SPAZIO UTENTI

Oh Oh

Share it

Ti potrebbe interessare!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Citazione del Giorno