martedì 10 luglio 2012

Amore per la #scrittura… e per la #lettura?

Scrivere, a differenza del passato

è diventata una moda internazionale, di cui ben pochi riescono a farne a meno.


Chi per lavoro,
chi per hobby, passa molto del suo tempo davanti al pc a scrivere, conscio che i suoi pensieri, grazie a internet, vengono diffusi globalmente e condivisi con gli amici e i conoscenti.


È un modo come un altro per
esprimere se stessi.




Mi ha colpito molto un post su Twitter, sfortunatamente non ricordo di chi, che diceva:


 “Se scriviamo immancabilmente perdiamo l’amore per la lettura”.



Potrebbe anche essere vero, ma non sono completamente d’accordo!



Io sono la bastian contraria!



Chi ama leggere, chi ama immergersi, fantasticare, diventar protagonista e farsi coinvolgere, non riesce a smettere di leggere.

Ogni parola, ogni frase, quando il genere e il libro piace, diventa parte di noi, ci regala spesso, una parte di noi che non conoscevamo.

Se qualcuno smette di leggere è perché, in principio, non amava farlo. È perché non è mai riuscito a penetrare in ciò che lo scrittore voleva esprimere. È perché non ama conoscere il
pensiero, lo spirito delle persone che lo circondano.




In secondo luogo mi chiedo: come si può scrivere senza leggere?



Mi sorge alquanto strano!

Qualsiasi cosa si scrive, qualsiasi sia l’argomento, se non si vuol rischiare di scrivere solo stupidaggini, necessita di un minimo d’informazione. 



Per fare un esempio: noi blogger, che giornalmente o quasi pubblichiamo articoli di vario genere, da ricette, a informazioni internet, da consigli, a problemi sociali, da recensioni libri a recensioni prodotti, se vogliamo che i nostri articoli siano unici, siano interessanti, diano qualcosa in più rispetto ad altri blog, dobbiamo necessariamente informarci su ciò che scriviamo.

Ma allo stesso tempo, se vogliamo cercar di “rubare” il cuore dei nostri utenti, dobbiamo farlo usando espressioni, modi, capaci di coinvolgere. Come possiamo far tutto ciò solo con le nostre conoscenze scolastiche?

Impossibile?
Come è impossibile per chiunque scriva!




Un bravo blogger, in relazione a ciò che
scrive, si documenta. Ottimo sistema è quello di leggere altri blog che trattino lo stesso argomento.


Ciò non vuol dire copiare.

Assolutamente!

VIETATO COPIARE!



Intanto non è eticamente corretto! In molti lo fanno, cambiando qualche parola e pensando che ciò basti a far del loro articolo qualcosa di diverso. Si può parlare dello stesso argomento, ma bisogna sentirlo proprio, sentirlo dentro, e mostrarlo come tale agli utenti.



Inoltre, è deleterio! Un articolo copiato, o simile, viene scartato a priori da “controlli da 007” di Google (fa fede la data di pubblicazione). Ci conviene?



Leggere altri blog, ci serve proprio per evitare di scrivere le stesse cose, per capire cosa piace agli utenti, spesso più degli stessi articoli, sono i commenti che ci danno il maggior spunto. Ci serve per sapere se ci sono cose sull’argomento che noi non conosciamo e dalle quali trarre spunto e ampliare l’argomento.

Leggere altri blog deve essere un modo leale d’imparare, di ampliare le proprie vedute, di crescere mentalmente.



Quindi, non solo scrivere, ma anche leggere.

Bisognerebbe dedicare almeno 2 o 3 giorni a settimana alla lettura di blog e forum. Garantisco, sono un ottimo toccasana mentale ;)

Dedicato a tutte le persone affette da lupus

SPAZIO UTENTI

Oh Oh

Share it

Ti potrebbe interessare!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Citazione del Giorno